AVVENTURE NEL BOSCO

I BAMBINI e le BAMBINE

L’attività è rivolta ai bambini iscritti alla scuola primaria.

Per gli iscritti alla scuola secondaria di primo grado c’è il CAMPO NATURA: esplorazione, giochi all’aperto, costruzione e volontariato nel parco (settimane previste: 5-9 luglio e 30 agosto-3 settembre – per maggiori info clicca qui)


La COMUNITÀ delle AVVENTURE

> Il rapporto medio è di 9/10 bambini ogni animatore (7 ai tempi COVID).
> Le Avventure sono una esperienza collettiva. Ci si iscrive per conoscere nuovi amici e condividere semplici esperienze in natura: fare una capanna, fare una escursione a piedi o in bici, dormire in tenda o in cascina… (probabilmente l’estate 2021 non consentirà di pernottare, dipenderà dalle indicazioni sanitarie)


> In alcune occasioni i bambini vengono suddivisi in gruppi, a seconda dell’attività in cui vengono coinvolti (campo base, escursioni, gestione cambusa, laboratori).
> I gruppi sono eterogenei per età, al fine di responsabilizzare i più grandi, favorire l’accoglienza dei più piccoli, mettere in comune le abilità di ciascuno. Talvolta le fasce di età sono omogenee (es. biciclettata e pernottamento se e quando previsto).

Per formare la comunità delle Avventure è importante imparare a socializzare e a fare esperienze con tutti i bambini

E’ possibile, anche con mascherine e distanziamento!
Il filmato dell’estate 2020 fornisce qualche spunto


Il CAMPO BASE

La costruzione del campo caratterizza la settimana: capanne, altalene, panche, tavoli, piccoli giochi, appendiabiti e tutto quello che serve per trascorrere la giornata viene costruito dai bambini insieme agli animatori, utilizzando il materiale del bosco e seguendo un progetto fatto insieme. Alla fine si smonta, perché l’ambiente deve restare inalterato.


Per tenere il campo base in ordine si costruisce l’appendizaino: bastano un cordino e un legnetto
Il progetto del campo di solito appassiona di più i “grandi”, che hanno già vissuto l’esperienza nell’anno precedente

La “ragnatela” è semplice e divertente, alla portata di tutti. Serve un lungo elastico… e il gioco è fatto!


ESCURSIONI e BICICLETTATE

Sono previste escursioni a piedi e in bici anche in aree esterne al Boscoincittà, nell’intero territorio che si estende fino a Parchi di Trenno e delle Cave: uno spazio aperto con grandi aree verdi solcate da canali irrigui, specchi d’acqua, strade e percorsi campestri, boschi, attività agricole e orticole.
> L’uso della  bici non è obbligatorio. Per il benessere dei bambini, è consentito a chi dimostra la capacità di utilizzarla correttamente (senza rotelle) e di poter sostenere i percorsi proposti per le diverse età, a giudizio degli animatori.
>
La bici non è fornita dal CFU: può essere portata durante la settimana dell’attività direttamente presso la Radura dei Cervi insieme ai bambini (lunedì, martedì e mercoledì, ore 8.30-9.00) e ritirata il venerdì, ore 17 (Prati davanti alla Cascina).
> CONSIGLIATO: portare la bici nel fine settimana precedente (sabato, domenica e festivi, dalle 16 alle 17. In altro orario contattare l’operatore presso i portici/area delle feste). Prima di consegnare la bici mettere etichetta con nome-cognome-anno nascita. 


ALTRE ATTIVITÀ

> Oltre alla costruzione del campo base, ai giochi e alle escursioni, possono essere proposti giochi d’acqua (se l’emergenza sanitaria lo consentirà; nel caso sarete avvertiti e dovrete portare ciabatte di gomma, costume, un asciugamano), attività di gestione della cambusa e volontariato (es. pulizia aree verdi, irrigazione e cura dei boschi, manutenzione di manufatti), altri piccoli laboratori tematici.
> Quando piove, al campo base viene posizionato un telo di copertura. Se capitano giornate particolarmente piovose viene allestita la ludoteca presso la cascina: uno spazio al coperto dove i bambini possono prendere in prestito giochi, libri o colori da usare da soli o in gruppo (igienizzazioni e distanziamento come da protocolli Covid).


PRANZO e SPUNTINI

> Pranzo: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì sono a carico dei partecipanti:
panini o altro, succo e bottiglietta d’acqua (che useremo come borraccia); NON PORTARE patatine, merendine o bibite gassate, ma alimenti semplici adatti alla stagione e all’attività. Il pranzo al sacco deve essere custodito nello zainetto, che resta con i bimbi tutto il giorno.
> Abitualmente, la preparazione delle merende, della cena del pernottamento (se e quando previsto) e del pranzo del giovedì sono momenti importanti: a turno alcuni bambini partecipano alla preparazione dei pasti/spuntini e della tavola, alla pulizia degli spazi utilizzati (estate 2021, causa Covid, è possibile che la preparazione dei pasti e delle merende non possa essere condivisa con i bambini ma affidata a terzi)
> Le Avventure sono itineranti, il momento del pranzo anche. Si mangia in mezzo al bosco, nei capanni degli orti, sotto ai portici.


IL PERNOTTAMENTO del mercoledì

> Se possibile (ovvero se non ci saranno restrizioni causa emergenza sanitaria) l’opportunità di pernottare verrà offerta a tutti i bambini iscritti, entro qualche giorno prima l’inizio del turno scelto. Non sono previsti oneri per le famiglie.
> Si dorme in foresteria (cascina) o in campeggio (orti Violè, 20 minuti a piedi dalla cascina, con zaino in spalla). La divisione viene stabilita dagli animatori in base al numero dei partecipanti che, se sono tanti, vengono divisi secondo la fascia di età: abitualmente 6-9 anni in cascina e 10-11 in tenda.
Attenzione per i turni 5-9 luglio, 12-16 luglio è prevista la sola tenda. Per il turno 30 agosto-3 settembre è prevista la sola foresteria.
La divisione viene comunicata nel corso del turno, entro il lunedì sera e ai genitori è richiesto di confermare entro il martedì mattina, per motivi organizzativi.  Il pernottamento prevede una escursione notturna con giochi sotto le stelle, cena e colazione (a carico del CFU).
Equipaggiamento consigliato per la notte: felpa, sacco a pelo o lenzuola, federa, pigiama, asciugamano e necessario per l’igiene personale. Per il campeggio anche stuoino e ZAINO – NO TROLLEY! Tutto deve essere consegnato all’animatore il mercoledì mattina e ritirato il giovedì sera. Il resto è fornito da CFU.


EQUIPAGGIAMENTO 
(da etichettare con nome e cognome, a cura dei genitori)

> I bambini trascorreranno la maggior parte del tempo all’aperto.
> E’ importante che:
– indossino abiti adeguati, comodi e ‘sporcabili’ (maglietta, felpa, pantaloni lunghi e leggeri), cappellino, calze, scarpe comode ma robuste e non sdrucciolevoli (chiuse, no sandali e/o infradito), mascherina
– abbiano sulle spalle uno zainetto (piccolo) con: cambio solo calze e mutande, una bottiglietta di plastica per l’acqua (500 ml) che useremo come borraccia per rifornirci secondo necessità presso i punti potabili presenti nel parco, un tovagliolo di stoffa, un prodotto antizanzare, fazzoletti di carta, mascherina di scorta. Inoltre
> PRANZO/pic nic lunedì, martedì, mercoledì e venerdì
> in caso di pioggia: giacca impermeabile con cappuccio, stivali di gomma.
Lo zainetto accompagna i bambini in tutte le attività, ma ogni sera viene riportato a casa: controllare il contenuto!


LUOGHI e ORARI

Accoglienza: ore 8.30-9 Radura dei Cervi (con triage e protocollo Covid19, se ancora previsto)
Ritiro: ore 17 Prati davanti alla Cascina

In caso di pioggia: appuntamento al portico 1
Per il servizio POST (uscita ore 18) è prevista una apposita iscrizione e un contributo di 10 euro da versare al momento dell’iscrizione.